Le parole possono fare molto male. Soprattutto se sono pronunciate da personaggi che rivestono incarichi pubblici di rilievo. Il discorso ostile e violento può trasformarsi in una scure affilatissima se viene utilizzato nella comunicazione e nella propaganda politica.
E’ accaduto spesso in questi anni, quando le retoriche politiche hanno scelto come bersagli privilegiati i migranti, i richiedenti asilo, i rifugiati, i rom o qualsiasi minoranza considerata estranea a priori rispetto al gruppo dominante. Non solo Italia.
Si occuperà di questo l’incontro internazionale Parole cattive. Il dibattito pubblico, i media e l’hate speech, che si svolgerà a Roma il 22 e il 23 Novembre 2019, è ultima tappa del percorso partecipativo che Lunaria ha promosso insieme a Adice (F), Antigone (GR), Grenzelos (A), Kisa (CY) e SOS Racisme (S) per analizzare e discutere in modo specifico l’uso politico dell’hate speech e le esperienze realizzate sino ad oggi per combatterlo in diversi paesi europei.
Nel corso dell'evento sarà presentata la campagna ioaccolgo.
Per informazioni: Lunaria, Tel. 06.8841880, mail: comunicazione@lunaria.org

Data: 
Venerdì, 22 Novembre, 2019 - 15:00
Città: 
Roma
Organizzatore/promotore: 
Lunaria
Indirizzo: 
c/o Arci, via dei Monti di Pietralata 16